La provvidenza di Dio non si sbaglia nei suoi progetti. Sia benedetto il suo santo nome per sempre. Infatti, il 6 Settembre 2011 nella comunità dello scolasticato San Camillo di Ouagadougou, - Burkina Faso -, noi siamo stati testimoni dell'ingresso al Noviziato di diciassette giovani postulanti e pre-novizi, otto della Vice Provincia Camilliana del Burkina Faso e nove della Delegazione Camilliana del Benin. La Cerimonia d'apertura ha avuto luogo la mattina alle 7:00 durante la recita delle Lodi.

Alla domanda «Cosa state cercando» del Superiore, P. Jean Dieudonné BEI, la risposta dei candidati alla vita religiosa alla sequela di San Camillo è stata chiara: "Noi chiediamo di fare esperienza della vostra vita di comunità per un periodo di prova con il desiderio di seguire perfettamente il Cristo nella famiglia religiosa camilliana". Il Superiore ha dato loro il benvenuto e li ha affidati alla buona cura di Padre Dénis KABORE, che sarà il Maestro del Noviziato. Continua così per questi giovani la loro avventura alla sequela di Cristo sulle orme di San Camillo.

Lo stesso giorno alle ore 18:00 altri 17 giovani, dei professi temporanei, hanno rinnovato il loro impegno per un anno di vivere la castità, la povertà, l'obbedienza e il servizio dei malati anche col pericolo della propria vita. Il rinnovo dei voti ha avuto luogo durante una Messa presieduta da P. Prosper KONTIEBO, Vice Provinciale, e la partecipazione di diversi Confratelli venuti da altre comunità.

Diciassette il mattino e diciassette la sera, come dice P. Jean Dieudonné BEI, è la pienezza (10) e la perfezione (7) che si armonizzano. Noi rendiamo grazie «au Dieu provident» il Quale non dimentica di inviare gli operai per la sua messe, e preghiamo che rafforzi i passi di questi giovani in modo che possano rispondere con generosità alla "chiamata" che è stata ad essi rivolta. (Frère Omer Sodéré)